• giovedì, dicembre 14, 2017

GeoSign, la firma digitale georeferenziata e le sue applicazioni

GeoSign e le sue applicazioni
InfoCert
aprile19/ 2017

UNA SOLUZIONE NUOVA, IN GRADO DI ACCOGLIERE LE ESIGENZE DI MERCATI DIVERSI

GeoSign e le sue applicazioni

Nel panorama dei Trust Service Provider, o meglio Qualified Trust Service Provider, InfoCert si pone come azienda innovatrice, non solo nelle modalità di erogazione dei servizi di certificazione, ma anche come portatrice di valore aggiunto. Infatti, grazie al contatto diretto con i clienti, InfoCert progetta da sempre soluzioni nuove e accoglie le esigenze di mercati diversi ma accomunati da uno stesso problema. Ne è un esempio la firma digitale georeferenziata, GeoSign.

IL VALORE AGGIUNTO DEL “DOVE”

Georeferenziazione, il valore del dove

servizi di certificazione sono volti a garantire alcune caratteristiche peculiari ed importanti delle relazioni tra soggetti: l’identità di una persona fisica o giuridica,  la paternità di un documento[1], il momento in cui un documento è reso immodificabile, la sicurezza della sua trasmissione e l’integrità nel tempo.

Ma ciò che nessuno di questi servizi di certificazione (e relative regole tecniche) è in grado di  garantire è il luogo in cui vengono compiute le operazioni di cui sopra.

Vero è che, nei casi d’uso più comuni, per cui siamo abituati a guardare ai servizi di certificazione come imposti dalla norma, la certezza del “dove” non è un valore aggiunto: al convenuto non importa sapere che l’attore ha sottoscritto la procura alle liti a Roma piuttosto che a Napoli.

Tuttavia, in molti altri casi la georeferenziazione può però rappresentare un vantaggio importante.

DALLE ESIGENZE REALI ALLA SOLUZIONE BREVETTATA

Possibili applicazioni di GeoSign

Come può un rivenditore di prodotti agroalimentari selezionati permettere alla propria clientela di verificare in modo semplice la provenienza e il percorso compiuto dal prodotto, dalla coltivazione all’espositore? In un contesto delicato come quello sanitario, come si può avere la sicurezza che una prestazione è stata erogata da parte di operatori sul territorio o impegnati nell’assistenza domiciliare? Come può un assicurato essere confidente che siano stati effettuati i corretti rilievi al fine di stimare un danno?

A queste e ad altre esigenze, InfoCert si è trovata a rispondere mettendosi per prima alla prova: dallo studio della soluzione è infatti scaturito un brevetto per invenzione industriale che protegge il metodo con cui è rilevata e impressa sul documento l’indicazione della posizione geografica.

L’invenzione si sostanzia in un metodo per la geolocalizzazione certificata di un documento digitale. Più in particolare, come da un dispositivo mobile è possibile raccogliere l’informazione certa della posizione del soggetto utilizzatore e agganciarla indissolubilmente ad un dato prodotto dall’utente stesso (ad esempio un verbale di controllo) o ad un dato generato dall’Autorità di Certificazione (ad esempio un template di effettuato intervento di manutenzione).

COME FUNZIONA LA SOLUZIONE DI FIRMA DIGITALE GEOREFERENZIATA INFOCERT

Come funziona GeoSign

Non è sufficiente la rilevazione delle coordinate GNSS (Global Navigation Satellite System) e, più nello specifico, di quelle del sistema di posizionamento globale (GPS) di un dispositivo mobile, le quali possono essere manomesse grazie ad una applicazione. Queste ultime infatti non garantiscono immodificabilità e opponibilità a terzi.

La soluzione InfoCert “supera” il problema, rendendo dapprima impossibile l’interferenza da parte di altre applicazioni, e racchiudendo poi le informazioni di localizzazione con uno strumento in grado di garantirne l’immodificabilità: una firma digitale.

GoSign firma digitale

La soluzione infatti è utilizzabile previa autenticazione del soggetto, colui che sottoscriverà i documenti prodotti. Il soggetto utilizzatore dovrà essere titolare di un certificato di firma digitale remota (quindi previamente identificato dall’Autorità di Certificazione) con cui richiamare il servizio di firma e scatenare il processo mediante il quale viene collegato il dato della geolocalizzazione al documento, come attributo della firma.

Il documento così prodotto e “messo in sicurezza” è inviato nell’ambiente di conservazione a norma di InfoCert (LegalDoc) ed eventualmente anche ad una ulteriore applicazione ricevente (che popola una base dati ad esempio).

IN QUALI CONTESTI GEOSIGN PUÒ ESSERE LO STRUMENTO CHE FA LA DIFFERENZA?

LA CERTIFICAZIONE DELLA FILIERA AGROALIMENTARE

Filiera Agroalimentare

Tutti conosciamo quante diverse certificazioni un produttore può ottenere (Denominazione di Origine Controllata, Denominazione di Origine Protetta, prodotto biologico, ecc.) e quali sono le Autorità di vigilanza e certificazione deputate a rilasciare le predette certificazioni.

Manca in questo contesto una ulteriore prova della provenienza e più in particolare del percorso della filiera: dallo stabilimento della produzione, al magazzino di raccolta, al trasporto in cella frigorifera, al banco del rivenditore e così via. Il consumatore, sempre più oculato nei propri acquisti, può essere quindi il fruitore finale delle informazioni che GeoSign certifica.

ASSISTENZA SANITARIA DOMICILIARE

Fuori dalle mura di una struttura sanitaria è quasi solo la fiducia il traino delle prestazioni domiciliari.

InfoCert porta la fiducia nel mondo del digitale e lega la prestazione (semplice visita di controllo o somministrazione di farmaci ad esempio) al paziente, all’operatore e alla posizione in cui la prestazione è effettuata.

PERIZIE, SOPRALLUOGHI E MANUTENZIONI

Perizie, sopralluoghi e manutenzioni

Il nostro Paese è tristemente noto per le frodi assicurative, ma non sono solo le assicurazioni ad essere  bersaglio facile e quindi parte offesa. Gli stessi assicurati e utilizzatori hanno l’esigenza e il diritto di sapere con certezza chi, quando e in quale luogo ha effettuato una perizia o manutenzione ad un bene immobile o mobile registrato.

Il livello di affidabilità dovrebbe essere ancora maggiore se ci spostiamo in un contesto processuale: la quasi totalità dei procedimenti civili si basa sulle consulenze tecniche di periti nominati dalle parti e dal Giudice, il quale vi fonda il proprio convincimento. Il fascicolo elettronico di causa potrà essere costituito, a beneficio di tutti, da collegamenti ad aree di conservazione contenenti, ad esempio, tutti i rilievi fotografici.


Nicole MazzoniNICOLE MAZZONI

Consultant – New Business Development presso InfoCert,

società del Gruppo Teconinvestimenti

19 aprile 2017

SCOPRI DI PIÙ SU INFOCERT GEOSIGN

GeoSign InfoCert

Guarda il video

[1] Inteso nella sua accezione più ampia, come definito dal Carnelutti: “cosa che fa conoscere un fatto”.

InfoCert

InfoCert, Gruppo Tecnoinvestimenti, è leader del mercato italiano dei servizi di digitalizzazione e dematerializzazione nonché una delle principali Certification Authority a livello europeo per i servizi di Posta Elettronica Certificata, Firma Digitale e per la conservazione digitale dei documenti. InfoCert è gestore accreditato AgID dell’identità digitale di cittadini e imprese nell’ambito di SPID (Sistema Pubblico per la gestione dell’Identità Digitale).
InfoCert sta espandendo le sue attività internazionalmente e nel 2016 ha venduto i suoi servizi di trasformazione digitale in oltre dieci stati esteri.

Dicci cosa ne pensi