• Today is: domenica, marzo 26, 2017

Il futuro prossimo di SPID: aziende e transazioni online fidate

Spid Digital Banking
InfoCert
maggio11/ 2016

SPID rappresenta un’opportunità imperdibile per le aziende, oltre che una sempre più utile risorsa per i cittadini

Spid Digital Banking

Continuano ad aumentare di settimana in settimana i servizi online della Pubblica Amministrazione a cui è possibile accedere tramite SPID. Ultima arrivata è Equitalia, che va ad aggiungersi ad Agenzia delle Entrate, INAIL, INPS, Comune di Venezia e le Regioni Toscana, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia.

PA SPID

Così che con l’Identità Digitale è già possibile verificare i propri contributi INPS, accedere alla dichiarazione dei redditi precompilata, presentare una denuncia di inizio o cessazione attività e molto altro ancora. Ma ciò che farà aumentare notevolmente l’attrattiva di SPID sarà l’arrivo dei servizi erogati da soggetti privati. Grazie al Sistema Pubblico di Identità Digitale banche, assicurazioni, utilities, imprese piccole e grandi potranno arrivare ai propri clienti con servizi nuovi e più semplici direttamente online.

Incentivando adesso le richieste di Identità Digitali e l’utilizzo di SPID da parte dei cittadini sarà possibile attrarre un numero maggiore di servizi privati domani, innescando un meccanismo virtuoso di domanda e offerta.

MA PERCHÉ LE AZIENDE DOVREBBERO OFFRIRE SERVIZI ONLINE SU SPID?

Servizi aziende online su SPID

Offrendo servizi online attraverso SPID, anziché ad esempio tramite il proprio sito web, aziende e imprese potranno arrivare molto più semplicemente ad un bacino di utenti molto più ampio. Ma soprattutto: da ciò ricaveranno una serie di vantaggi molto concreti.

In primo luogo, con SPID i privati non dovranno più sostenere tutti gli oneri legati alla gestione di procedure di autenticazione, accessi e conservazione in sicurezza di dati e informazioni sensibili degli utenti. Tali incombenze e relative responsabilità saranno tutte a carico degli Identity Provider, tra cui InfoCert. Un vantaggio di non poco conto se si considera che questi aspetti rappresentano i più gravosi, in termini di costi e risorse da dedicare, nella realizzazione di qualsiasi servizio online.

A carico degli Identity Provider sarà anche il mantenimento dei massimi livelli di sicurezza del Sistema. InfoCert è infatti tenuta, tra le altre cose, ad effettuare un monitoraggio costante e a sospendere le Identità Digitali che presentino attività sospette; condurre un’analisi dei rischi con cadenza annuale e penetration test con cadenza semestrale; definire, aggiornare e trasmettere ad AgID il proprio piano per la sicurezza dei servizi SPID.

L’ESEMPIO DELLE BANCHE: SPID E TRANSAZIONI DIGITALI FIDATE

conto-corrente-online

Un ottimo esempio di efficace utilizzo di SPID da parte di un soggetto privato arriva dal mondo finanziario.  Pensiamo al risparmio di tempo e denaro che una banca e un correntista potranno ottenere dando vita al loro rapporto fornitore-cliente in pochi minuti, attraverso un’unica procedura di autenticazione sicura, arrivando a firmare il contratto grazie alla Firma Digitale, da remoto e senza dover stampare, sottoscrivere e spedire documenti cartacei.

In generale, affiancando l’Identità Digitale alla Firma Digitale, l’autenticazione sicura tramite SPID può diventare la prima fase di una procedura unica con la quale service provider e utente possono aprire un rapporto contrattuale, ma anche finalizzare l’erogazione di un servizio o eseguire numerose altre transazioni, rapidamente e da remoto, con un processo ad alto livello di fiducia e completamente digitalizzato.

11 maggio 2016

RICHIEDI SUBITO INFOCERT ID SU

Spid InfoCert ID

identitàdigitale.infocert.it

Dicci cosa ne pensi