• Today is: sabato, maggio 27, 2017

Il giorno in cui l’Italia approdò su Internet

internet day
InfoCert
aprile29/ 2016

Iternet Day, imparare dal passato per tornare a innovare e costruire il futuro in digitale

internet day

Il 30 aprile del 1986 è una data importante per il nostro Paese, anche se finora è stata piuttosto trascurata. Quel giorno l’Italia si connetteva per la prima volta ad Internet grazie ad un piccolo gruppo di pionieri del digitale, che celebriamo oggi dedicando loro il primo Internet Day.

L’ITALIA E I SUOI PIONIERI DIGITALI

pionieri digitali

La storia di Internet in Italia è cominciata a Pisa presso un istituto del Consiglio Nazionale delle Ricerche oggi non più esistente: il CNUCE (Centro Nazionale Universitario di Calcolo Elettronico). Da qui, esattamente 30 anni fa, fu inviato il primo messaggio telematico diretto dall’Italia verso gli Stati Uniti d’America, che impiegò meno di un secondo per arrivare e tornare indietro dalla stazione satellitare di Roaring Creek, in Pennsylvania.

Il merito dell’operazione va a Luciano Lenzini (capo progetto) Stefano Trumpy (direttore di allora del CNUCE), Antonio Blasco Bonito e Marco Sommani (gli informatici che realizzarono il collegamento e diedero il click decisivo).

Internet nasceva in quegli anni per rispondere all’esigenza di rendere più rapide e semplici le comunicazioni e la condivisione di dati tra università e centri di ricerca situati in diverse parti del mondo. Nel giro di pochi anni le possibilità di utilizzo della rete sono però aumentate in una misura che nessuno poteva immaginare, al punto che oggi i Paesi con un tasso più alto di crescita economica e sociale sono spesso quelli che più hanno investito su Internet e sulle tecnologie digitali.

INTERNET E COMPETENZE DIGITALI NELL’ITALIA DI OGGI

digital skillsNel 1986 l’Italia era il quarto Paese europeo a connettersi ad Internet, benché le sue possibilità di utilizzo fossero ancora molto limitate. Oggi, Internet e le nuove tecnologie digitali offrono molti nuovi vantaggi, ma gli italiani stentano ancora a percepirli e coglierli.

Nel 2016 l’Italia occupa infatti il quart’ultimo posto della classifica fornita dal DESI (Digital Economy and Society Index), l’indice sviluppato dalla Commissione Europea per misurare il grado di diffusione del digitale tra i paesi UE.

Tra i dati più significativi, quelli che riguardano le abilità digitali degli italiani e l’uso di Internet: il 31% degli utenti online manca di competenze digitali di base e presenta una resistenza atavica all’utilizzo della rete per effettuare transazioni, interagire con gli altri e leggere le ultime notizie. Tra le aziende è ancora ridotta l’adozione di soluzioni di eBusiness, benché la vendita tramite eCommerce guadagni terreno, con un giro d’affari che passa dal 4,9% all’8,2% nel corso del 2015. Aumentano i servizi pubblici online, ma non altrettanto il numero dei loro utilizzatori.

COSA OCCORE? TORNARE A INVESTIRE IN INNOVAZIONE

innovazione digitale

Oggi come non mai abbiamo bisogno di investire in innovazione e favorire lo sviluppo di competenze digitali attraverso l’istruzione e la formazione, tanto a scuola quanto nelle aziende e negli studi professionali. Gli strumenti digitali esistono già: PEC, Fatturazione Elettronica, Firma Digitale, Conservazione Digitale dei documenti, SPID ne sono alcuni esempi. L’integrazione di questi strumenti è la chiave per digitalizzare i processi aziendali e dar vita ad applicazioni sempre nuove e a servizi online sempre più semplici, comodi e sicuri.

L’ultima novità in tema di digitalizzazione è SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale nato per velocizzare i rapporti tra PA, cittadini e aziende e innescare in Italia un radicale processo di Digital Transformation. Per favorirne l’adozione da parte dei cittadini, InfoCert attiverà da maggio una serie di InfoPoint: degli sportelli dislocati in varie città italiane presso cui prendere appuntamento è ottenere l’Identità Digitale in pochi minuti e senza dover far file (scopri di più).

Il futuro digitale è oggi, per chi è pronto a coglierne le opportunità e qui sotto ve ne offriamo 7 con il 30% di sconto (offerta valida solo oggi).

29 aprile 2016

SCEGLI TRA I PRODOTTI SCONTATI DEL 30% QUELLO CHE FA AL CASO TUO

Per usufruire dell’offerta ti basterà utilizzare il codice promozionale

INTERNETDAY2016″

Dicci cosa ne pensi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: