• Today is: domenica, marzo 26, 2017

SPID, nuovi servizi in arrivo da aprile!

SPID modello 730 precompilato
InfoCert
aprile13/ 2016

Nuovi servizi su SPID, dal 15 aprile arriva online il 730 precompilato dell’Agenzia delle Entrate

SPID modello 730 precompilato

Il 15 aprile 2015, con il lancio del modello 730 precompilato, l’Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione dei lavoratori dipendenti e dei pensionati, sul proprio sito internet, una vera e propria dichiarazione dei redditi nella quale sono già stati inseriti i dati su redditi, ritenute, versamenti e alcune spese detraibili o deducibili del singolo contribuente. A quest’ultimo non resta perciò che verificare se i dati inseriti sono corretti e, a seconda dei casi: accettare la dichiarazione senza fare modifiche; rettificare i dati non corretti; integrare la dichiarazione (ad es. per inserire altre spese deducibili o detraibili).

ACCEDERE AL 730 PRECOMPILATO È PIÙ SEMPLICE CON SPID

Accesso sicuro SPID

A un anno esatto dal lancio del modello 730 precompilato la semplificazione continua, anzitutto in termini di accessibilità.

Dal 15 aprile di quest’anno sarà infatti possibile accedere al modello tramite SPID, il nuovo Sistema Pubblico di Identità Digitale, che da un mese a questa parte dà a cittadini e imprese la possibilità di accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione e dei Privati aderenti al sistema con un’unica Identità Digitale. SPID costituisce una utile, più comoda e più sicura alternativa all’uso di credenziali specifiche rilasciate dall’Agenzia delle Entrate che andrebbero richieste sul sito web dell’Ente, presso i suoi uffici territoriali o tramite l’app dell’Agenzia.

L’Agenzia delle Entrate sarà dunque in regola con SPID tra pochi giorni. Ad INPS e Regione Toscana si sono invece già aggiunte: INAIL, il Comune di Venezia, Regione Friuli Venezia Giulia e Regione Emilia Romagna.

Dal mese di giugno, sarà possibile accedere con l’Identità Digitale anche ai servizi di Equitalia, Comune di Firenze e le Regioni Piemonte, Lazio, Liguria, Umbria, Lecce, Marche e Lombardia. Tutte le PA dovranno comunque aderire obbligatoriamente a SPID entro il 2017.

MODELLO UNICO PRECOMPILATO E MILIONI DI DATI IN PIÙ

730 e Unico precompilato online

SPID non è però l’unica novità di quest’anno in tema di semplificazioni fiscali. Quest’anno accanto al 730, a partire da luglio, debutterà infatti anche il modello Unico precompilato, che interesserà circa 10 milioni di contribuenti oltre i 20 milioni già interessati dal primo.

Le dichiarazioni precompilate di quest’anno conterranno più dati rispetto al 2015. L’Agenzia delle Entrate ha infatti già raccolto informazioni relative a premi assicurativi, interessi passivi sui mutui, contributi previdenziali, spese mediche, rimborsi delle spese sanitarie, certificazioni uniche, previdenza complementare, spese funebri e spese universitarie.

520 milioni di dati riguarderanno la Sanità. Di questi, 400 milioni sono stati recuperati direttamente dal Sistema Sanitario Nazionale, i restanti 120 milioni dal Sistema della Tessera Sanitaria. Infatti, grazie all’utilizzo della Tessera Sanitaria in farmacia è stato possibile scattare un’istantanea delle spese mediche per 50 milioni di cittadini. Parte di queste spese sanitarie possono essere detratte all’interno della dichiarazione, con uno sconto complessivo per i contribuenti che potrebbe aggirarsi intorno a 14,5 miliardi di euro.

13 aprile 2016

SCOPRI SUBITO TUTTI I VANTAGGI DI SPID SU

Spid InfoCert ID

identitadigitale.infocert.it

Dicci cosa ne pensi