Our Digital Trust. Your Business Value. | Our Group: Logo InfoCert Logo Camerfirma Logo Sixtema
DF Magazine: Digital Future Magazine Local editions: italian flag spanish flag
  • venerdì, Dicembre 2, 2022

Digital Identity Wallet, tutto quello che devi sapere

L’European Digital Identity Wallet rappresenta un ulteriore passo verso la creazione dell’identità digitale europea

Il Digital Identity Wallet EU si presenta come uno strumento capace di garantire comodità e sicurezza nelle attività online e nei rapporti con la PA a livello europeo. Ma cos’è esattamente e quali benefici porta con sé? Prima di tutto, cerchiamo di capire cosa sia l’identità digitale.

Cos’è l’identità digitale e perché è utile

L’identità digitale può essere considerata come l’equivalente online della nostra identità fisica e, come tale, è composta da diversi dati personali, dal nome al numero della carta d’identità.
A questi dati basilari si aggiungono anche tutti quegli elementi che ci permettono di autenticarci a servizi online di varia natura: password, codici identificativi, username, ecc.

È una mole di dati che, mediamente, facciamo fatica a gestire in modo sicuro (spesso scegliamo password deboli) e, soprattutto, a utilizzare appieno.

A tal proposito, il sito della Commissione Europea riporta alcune interessanti statistiche che giustificherebbero la creazione di un’identità digitali unica:

  • solo il 60% circa della popolazione UE in 14 Stati membri è in grado di utilizzare la carta d’identità elettronica (eID/CIE) nazionale anche a livello transfrontaliero;
  • solo il 14% dei fornitori dI servizi pubblici negli Stati membri consente l’autenticazione transfrontaliera con un’eID;
  • il numero di autenticazioni transfrontaliere che vanno a buon fine è ancora molto ridotto;
  • il 72% degli utenti desidera sapere come vengono trattati i propri dati quando utilizzano i social media;
  • il 63% dei cittadini europei desidera avere un’identità digitale unica e sicura da utilizzare per tutti i servizi online.

Dunque, secondo i progetti della Commissione Europea, l’identità digitale permetterà all’utente di selezionare solo i documenti conservati in un unico archivio (il Digital Identity Wallet) necessari a rispondere a una specifica richiesta di un sito web o un’istituzione, senza trasmettere informazioni personali in eccesso, senza dover cercare documenti qua e là o ricordare credenziali. Questi documenti verranno poi inviati in modo sicuro al sito o all’istituzione, che li verificherà e proseguirà con l’azione o la transazione in corso. Il tutto da una semplice app per smartphone.

Cos’è l’European Digital Identity Wallet?

Il Digital Identity Wallet è uno strumento che consentirà agli utenti di verificare e autenticare la propria identità digitale. Nella pratica, è una sorta di portafoglio virtuale in cui memorizzare le informazioni relative all’identità della persona.

L’idea di un Digital Identity Wallet nasce dalla volontà della Commissione Europea di creare un unico sistema di identità digitale valido all’interno dei confini dell’UE, capace di unificare le diverse soluzioni di identificazione elettronica degli Stati Membri, il tutto nel rispetto del Regolamento elDAS (electronic IDentification Authentication and Signature).

Infatti, il Digital Identity Wallet EU sarà un portafoglio paneuropeo, ovvero garantirà ai cittadini europei l’accesso a servizi pubblici e privati, online e offline, sul tutto il territorio dell’Unione.

Il portafoglio digitale potrà contenere credenziali di accesso ai siti web della Pubblica Amministrazione (come lo SPID), documenti personali come la patente di guida o la Carta di Identità Elettronica, ma anche archiviare e gestire documenti come prescrizioni mediche e altro ancora.

I vantaggi del Digital Identity Wallet sono:

  • comodità: un unico strumento per accedere a una moltitudine di servizi in Europa, senza dover ricordare singole credenziali d’accesso;
  • sicurezza: il portafoglio digitale è un sistema di autenticazione che può essere difficilmente compromesso da hacker;
  • tutela dei dati personali: il titolare del portafoglio ha il pieno controllo dei propri dati e la possibilità di scegliere quali informazioni condividere e con chi.

Oltre a offrire vantaggi agli utenti, il Digital Identity Wallet porta benefici anche ai fornitori di servizi, poiché rappresenta un modo per semplificare e rendere più sicuri i processi di identificazione e autenticazione dei clienti. Ciò comporta livelli più alti di cybersecurity, ma anche un miglioramento dell’immagine aziendale, dovuta alla percezione di una maggiore tutela da parte dei consumatori.

Quanto diventerà operativo il Digital Identity Wallet?

Seguendo il documento “The European Digital Identity, Architecture and Reference Framework”, Commissione Europea e Stati Membri stanno già lavorando insieme al settore pubblico e privato per preparare un pacchetto di strumenti comuni e avviare i lavori preparatori per creare i portafogli digitali. Nel 2023 dovrebbero essere resi pubblici i bandi per lo sviluppo dei primi prototipi e per la costruzione dell’infrastruttura di supporto. Secondo le tempistiche previste, il Digital Identity Wallet dovrebbe diventare disponibile a partire dal 2024.

Scopri tutto quello che c’è da sapere su InfoCert ID.

InfoCert

Leading company in the field of Qualified Trusted Solutions, helping organizations digitize every business process with simple, efficient and state-of-play management solutions.

Dicci cosa ne pensi