Our Digital Trust. Your Business Value. | Our Group: Logo InfoCert Logo Camerfirma Logo Luxtrust Logo Sixtema
DF Magazine: Digital Future Magazine Local editions: italian flag spanish flag luxembourgish flag
  • lunedì, Settembre 21, 2020

Come gestire le pause durante la giornata?

riparti digitale smart working-tips-4

Uno dei rischi per i dipendenti che lavorano in Smart Working da casa è quello non fare abbastanza pause.

Non perderti i prossimi articoli, iscriviti alla newsletter!

Scopri consulenza e servizi per lo smart working su:

Se in ufficio non mancano le occasioni per staccare gli occhi dallo schermo del pc e fare due chiacchiere con un collega o alzarsi e fare due passi fino alla macchinetta del caffè, in casa non è così. Il contesto casalingo potrebbe portarci a stare molto più tempo davanti allo schermo, non fare pause e affaticarci di più.

L’importanza delle pause non va sottovalutata. Oltre ad alzare il livello di stress, il lavoro prolungato al computer comporta infatti dei rischi per la vista e l’apparato muscoloscheletrico. Se a questo aggiungiamo che, spesso, le sedie disponibili in casa non sono pensate per favorire la comodità necessaria per stare seduti tante ore davanti a uno schermo, è facile capire che lavorando da casa fare pause regolari per sgranchirsi è ancora più importante che in ufficio.

PAUSE ED ESERCIZIO FISICO

Di norma, anche in ufficio, i lavoratori dovrebbero fare una pausa lontano dal pc di 15 minuti ogni 2 ore. Questa può anche essere sfruttata per fare dei semplici esercizi utili a prevenire fastidi e dolori alla schiena, al collo e alle gambe. Ad esempio:

  • un semplice esercizio utile ad allungare la schiena consiste nell’allungare le braccia in alto e intrecciare le dita sopra la testa respirando profondamente;
  • un altro esercizio utile da far seduti prevede di accavallare la gamba destra, appoggiare la mano sinistra al ginocchio e ruotare il corpo e la testa verso sinistra, ripetendo poi l’esercizio cambiando arti e direzione;
  • due possibilità per sgranchire il collo sono: disegnare in aria i numeri da 0 a 9 con il mento e,  restando immobili, girare la testa prima a destra poi a sinistra per 10 volte;
  • in caso di dolori alle gambe, stando in piedi, possiamo appoggiare le mani, a braccia tese, sulla scrivania o su un tavolo, allungare indietro le gambe per stirare i polpacci, tenere la posizione per 30 secondi mantenendo il tallone poggiato a terra e ripetere l’esercizio 2 volte per gamba.

Alzarsi dalla sedia e allungare le gambe per sgranchirle durante le pause è comunque sempre una buona idea.

Scopri consulenza e servizi per lo smart working su:

InfoCert

Leading company in the field of Qualified Trusted Solutions, helping organizations digitize every business process with simple, efficient and state-of-play management solutions.

Dicci cosa ne pensi