Our Digital Trust. Your Business Value. | Our Group: Logo InfoCert Logo Camerfirma Logo Sixtema
DF Magazine: Digital Future Magazine Local editions: italian flag spanish flag
  • sabato, Dicembre 3, 2022

Come scegliere il programma di fatturazione elettronica migliore

Da luglio 2022, anche chi opera in regime di vantaggio e i forfettari che hanno superato i 25.000 euro l’anno devono dotarsi di un programma di fatturazione elettronica.

Non tutti i software per la e-fattura sono uguali e nella scelta bisogna considerare diversi fattori. Ecco dunque un piccolo vademecum per selezionare il programma di fatturazione elettronica più adatto alle tue esigenze

Scegliere il programma di fatturazione elettronica: 6 elementi da considerare

1) La tua attività (e anche il tuo regime fiscale)

Quando si parla di fatturazione elettronica, un professionista non ha certo le stesse esigenze di una grande azienda. Il primo, potrebbe infatti accontentarsi di un software più semplice, o pensato appositamente per liberi professionisti. Le seconde, invece, potrebbero aver bisogno di un vero e proprio gestionale per monitorare attività diverse.

Inoltre, anche i forfettari ancora esclusi dalla fatturazione elettronica (almeno fino al 2024) potrebbero decidere di dotarsi di un programma per comodità o per non trovarsi impreparati. In questo caso, un software gratuito entry level, con le funzioni basilari, potrebbe essere una buona soluzione. In ogni caso, i programmi più completi hanno già al loro interno versioni specifiche per la fatturazione elettronica dei forfettari.

2)  La semplicità d’uso

Che si tratti di un software complesso per grandi aziende o di una piattaforma base per forfettari, l’importante è che il programma di fatturazione elettronica sia intuitivo, user friendly. Inoltre, sarebbe opportuno che offrisse guide in formati diversi per aiutarti a capirne il funzionamento. Infine, non dovrebbe mancare l’assistenza via chat per risolvere in maniera veloce eventuali difficoltà.

3) La compatibilità del programma di fatturazione elettronica con i dispositivi mobili

Se hai bisogno di accedere alle tue fatture anche da smartphone o tablet, devi considerare che i programmi di fatturazione elettronica si dividono in 3 categorie:

  • da installare sul computer,
  • accessibili tramite web browser,
  • ospitati su server remote (in cloud).

Ovviamente, i primi possono essere usati solo dal pc con cui lavori. I secondi potrebbero essere accessibili anche da altri luoghi, ma sempre tramite un pc. Invece, i terzi sono gli unici che ti permettono un accesso indipendentemente dal luogo in cui ti trovi e dal device che usi.

Dunque, assicurati che il programma che vuoi acquistare abbia una app per consentirti di operare anche se non sei nel tuo ufficio e non hai con te il tuo portatile.

4) L’accesso al commercialista

Un buon programma di fatturazione elettronica permette un accesso specifico per il commercialista, senza dover condividere le credenziali personali. Il commercialista può creare un proprio account (gratuitamente) e visionare i documenti che gli servono. Questo porta diversi vantaggi:

  • semplifica il lavoro del commercialista,
  • ti fa sbrigare pratiche burocratiche e fiscali più in fretta e da remoto,
  • garantisce la tua privacy, perché sei tu a decidere cosa condividere. 

5) I servizi accessori

Oltre all’emissione delle fatture, potresti aver bisogno anche di altri servizi, primo fra tutti la conservazione digitale a norma. Esistono programmi di fatturazione elettronica che comprendono funzionalità aggiuntive, come la firma digitale, uno scadenziario, la possibilità di creare preventivi, di convertire documenti in formati diversi, e anche di calcolare il fatturato, l’utile, le spese, ecc.

6) Il prezzo

Alla luce degli elementi visti finora, i programmi di fatturazione elettronica possono avere prezzi diversi. Addirittura, possono essere totalmente gratuiti (magari per un periodo di prova), o avere una versione base free e poi pacchetti a pagamento da attivare in base alle esigenze.

La scelta dipende, ovviamente, sia dalla completezza del servizio che desideri, sia dal budget a disposizione. Certamente, partire con le versioni gratuite può aiutare a capire se un determinato software fa al caso tuo o meno, prima di investire in qualcosa che potrebbe rivelarsi non adeguato.

La fatturazione elettronica di InfoCert

La fatturazione elettronica di InfoCert possiede caratteristiche che la rendono facile e completa. Infatti:

  • ha un’interfaccia semplice e intuitiva;
  • non richiede l’installazione di software sul tuo pc perché è un servizio completamente in cloud e dotato di app;
  • puoi gestire ogni aspetto della fatturazione da qualsiasi device;
  • include la firma digitale e la conservazione automatica per 10 anni di fatture e documenti;
  • puoi attivarla in qualsiasi momento, 24h su 24, anche nel fine settimana.

Puoi scegliere tra 3 piani diversi:

  • Legal Invoice GO: ideale per le partite IVA in regime forfettario e in regime dei minimi;
  • Legal Invoice START: ideale per piccole imprese o per le Partite IVA;
  • Legal Invoice PRO: ideale se sei una media impresa, se gestisci più aziende o importi fatture in modo massivo.

Tutti i piani includono una prova gratuita di 3 mesi.

Scopri di più sulla fatturazione elettronica di InfoCert.

InfoCert

Leading company in the field of Qualified Trusted Solutions, helping organizations digitize every business process with simple, efficient and state-of-play management solutions.

Dicci cosa ne pensi